powered_by.png, 1 kB

Home
La plurima omissione del rilascio dello scontrino fiscale ...
Scritto da Staff Legale Fiscale.it   
venerdì 14 dicembre 2012

La plurima omissione del rilascio dello scontrino fiscale comporta la sospensione della licenza o dell’autorizzazione solo quando la violazione riguarda la stessa attività.

Commento a Comm. trib. centr., Sezione di Bologna 27 febbraio 2012, n. 399.

La sanzione accessoria della sospensione della licenza nel caso in cui vengano compiute tre violazioni dell’obbligo di rilasciare lo scontrino fiscale si applica solo qualora le plurime violazioni siano state commesse nello stesso esercizio commerciale, essendo irrilevante l’eventuale somma delle infrazioni commesse in esercizi commerciali differenti, tutti di proprietà del medesimo imprenditore.

Ultimo aggiornamento ( venerdì 14 dicembre 2012 )
Leggi tutto...
 
10 ANNI DI GIURISPRUDENZA IN MATERIA 231
Scritto da Staff Legale Fiscale.it   
martedì 16 ottobre 2012

10 ANNI DI GIURISPRUDENZA IN MATERIA 231

ANALISI E COMMENTO DEI PROVVEDIMENTI IN MATERIA 231

10 ANNI DI GIURISPRUDENZA

MILANO - 4 DICEMBRE 2012

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

(mattina: ore 9,30 - 13,30)

 

Dr. LUCA PISTORELLI

Consigliere della Suprema Corte di Cassazione

I soggetti destinatari della responsabilità da reato delle società e degli enti e l’elaborazione giurisprudenziale dell’art. 1 del D.Lgs. n. 231/2001

 


Ultimo aggiornamento ( martedì 16 ottobre 2012 )
Leggi tutto...
 
Accademia della Vendita
Scritto da Staff Legale Fiscale.it   
sabato 29 settembre 2012

29 settembre 2012: nasce Accademia della Vendita

Oggi ci siamo trovati, in 12 (più qualche osservatore), a fare una nuova esperienza: confrontare le nostre capacità e le nostre esperienze sul tema della vendita,attraverso delle simulazioni.

Un vero e proprio laboratorio in cui ci siamo messi tutti quanti alla prova ... VENDENDO!

Leggi tutto...
 
Detrazione IMU Abitazione Principale
Scritto da Staff Legale Fiscale.it   
venerdì 25 maggio 2012

La detrazione per l'abitazione principale nel nuovo regime IMU assume connotati molto diversi dalla detrazione per abitazione principale prevista per la oramai abrogata ICI.
La detrazione IMU per l'abitazione principale è fissata in euro 200.
E' prevista una ulteriore detrazione pari a euro 50 per ciascun figlio CONVIVENTE nell'abitazione principale fino al compimento dei 26 anni di età.
L'importo complessivo delle detrazioni a cui si ha diritto non può superare l'importo di 600 euro.

Ultimo aggiornamento ( venerdì 25 maggio 2012 )
 
Credito Imposta Friuli Venezia Giulia L. R. 22/2010
Scritto da Staff Legale Fiscale.it   
venerdì 04 maggio 2012

Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del contributo previsto dall’articolo 2, comma 1, della legge regionale 29 dicembre 2010, n. 22, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

 Testo:

L’articolo 2, comma 1, della legge regionale 29 dicembre 2010, n. 22, ha autorizzato la Regione a concedere contributi, nel limite massimo di 10 milioni, per la salvaguardia del livello occupazionale nel territorio regionale, l’incremento dell’occupazione e creazione di nuove opportunità di inserimento stabile in ambito lavorativo nel territorio regionale, il sostegno e conservazione dei valori tradizionali della panificazione artigiana quale elemento caratterizzante di un territorio e della comunità su di esso localizzata.

L’articolo 2, comma 16, della citata legge regionale stabilisce che i contributi di cui al comma 1 sono utilizzabili in compensazione ai sensi delcapo III del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.

Con convenzione del 23 aprile 2012 tra l’Agenzia delle Entrate e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, sono state disciplinate le modalità operative per la gestione dei contributi previsti e per la fruizione del credito mediante il modello di versamento F24.

A tal fine, si istituisce il seguente codice tributo:

“3721”- denominato -“Contributo da utilizzare in compensazione concesso

dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – art.2, c.1, L.R. n. 22/2010”

In sede di compilazione del modello F24, il suddetto codice è esposto nella sezione “REGIONI” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a credito compensati” ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento del credito, nella colonna “Importi a debito versati”.

Il campo “codice regione” è valorizzato con il codice “07” corrispondente alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia .

Nel campo “Anno di riferimento” deve essere indicato l’anno in cui il contributo è stato concesso, nel formato “AAAA”.

Il codice tributo istituito con la presente risoluzione è attivo a partire dal 10 maggio 2012. 

Ultimo aggiornamento ( venerdì 04 maggio 2012 )
 
NOTIFICA A FAMIGLIARI NON CONVIVENTI: SI, MA…
Scritto da Staff Legale Fiscale.it   
mercoledì 02 maggio 2012

Con la recente sentenza n. 4679/2012 la Suprema Corte di Cassazione torna sull’annosa questione dei soggetti legittimati a ricevere gli atti tributari in luogo del legittimo destinatario, confermando una linea invero già consolidata.

Il caso affrontato era quello di una persona cui erano stati notificati una serie di avvisi di accertamento, mediante consegna degli atti non a lei personalmente ma a una parente, non legata al destinatario da un vincolo di convivenza.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 11 di 358

facebook

...........:Link.....:......

Advertisement
 

Syndication

Informazione fiscale gratuita







© 2014 Informazione Tributaria Gratuita - Legale Fiscale
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.