I contribuenti minimi che effettuano operazioni attive in regime di reverse charge, ovvero senza indicazione di iva in fattura che viene versata dall'acquirente,  agiscono correttamente  se comunicano implicitamente all’acquirente, mediante indicazione sulla fattura emessa della nuova norma sui minimi, che non deve essere più applicata l’IVA.

Sempre in relazione al reverse charge , la circolare 7 , chiarisce che l'obbligo di registrazione delle fatture non sussiste per i contribuenti minimi qualora ricevano fatture per le quali dovranno procedere all'integrazione dell'IVA e al versamento. 

Per approfondire si veda

Contribuenti Minimi: Nuovo Regime 2008

Contribuenti minimi: circolare 7/2008

Circ. 73/2007 Contribuenti minimi

Beni ad uso promiscuo: detrazione al 50%

Contribuenti minimi e comportamento concludente

Una volta a settimana solo informazioni utili

Informati per vincere il fisco

Benvenuto!