Approvato dal Senato il testo della Finanziaria 2008, cominciano oggi una serie di articoli sulle principali novità introdotte.Per le società di persone, il cui reddito è imputato per trasparenza (ovvero anche nel caso un cui gli utili non siano realmente percepiti) è prevista la possibilità di assoggettare gli utili in capo al socio a tassazione separata del 27,5%, a condizione che i redditi siano reinvestiti nella società.

Di seguito il testo del comma 40 Disegno Di Legge 20 dicembre 2007.

Comma 40 

A decorrere dal periodo d'imposta 2008, le persone fisiche titolari di redditi d'impresa e di redditi da partecipazione in società in nome collettivo e in accomandita semplice residenti nel territorio dello Stato possono optare per l'assoggettamento di tali redditi a tassazione separata con l'aliquota del 27,5 per cento, a condizione che i redditi prodotti ovvero imputati per trasparenza non siano prelevati o distribuiti. In caso di successivo prelievo o distribuzione, i redditi soggetti a tassazione separata concorrono a formare il reddito complessivo imponibile e l'imposta già versata si scomputa dall'imposta corrispondente ai redditi prelevati o distribuiti.

Una volta a settimana solo informazioni utili

Informati per vincere il fisco

Benvenuto!