Prorogato al 31 dicembre 2008 il contributo di euro 200 per l'acquisto di un personal computer da parte di alcune categorie di lavoratori.

Beneficiari sono i cittadini italiani residenti che risultano titolari di uno dei seguenti rapporti di lavoro: 

– contratto di collaborazione coordinata e continuativa ai sensi dell'art. 36 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

– contratto di lavoro a progetto ai sensi dell'art. 62 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, attuativo della legge delega 14 febbraio 2003, n. 30.

 

Al fine del contributo di cui al presente decreto per "PC" si intende un insieme di componenti elettroniche, dotato di certificato di garanzia e di assistenza tecnica e costituito dai seguenti elementi:

a) un'unità centrale e unità disco rigido interno;

b) una scheda di gestione dell'audio e del video;

c) un dispositivo di connessione e periferiche (video, tastiera, mouse);

d) un lettore CD Rom o DVD;

e) un sistema operativo adatto ad ospitare software applicativi di produttività o gestionali;

f) la predisposizione per l'accesso ad internet (modem ovvero scheda di rete).

 

Legge n. 244 del 24 dicembre 2007  art. 2 comma 513

513. Al comma 298 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «A valere sulle risorse del Fondo non impegnate entro la chiusura dell’esercizio 2007, i contributi di cui al primo periodo del presente comma sono erogati ai collaboratori coordinati e continuativi, compresi i collaboratori a progetto e i titolari di assegni per la collaborazione ad attività di ricerca, di cui al comma 6 dell’articolo 51 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, per le spese documentate relative all’acquisto di un computer nuovo di fabbrica, sostenute entro il 31 dicembre 2008».

Una volta a settimana solo informazioni utili

Informati per vincere il fisco

Benvenuto!