Gia disponibile il modello 730 2010, riferito ai redditi 2009. Tra le novità segnaliamo la possibilità di detrazione del costo dei mobili, elettrodomestici e pc acquistati in concomitanza con il sostenimento di spese di ristrutturazione.

 

Quadro ‘C’ Redditi di lavoro dipendente e assimilati:

1. nella sezione I il rigo ‘C5’ èstato rinominato “Somme per incremento di produttività” poiché è stato eliminato il riferimento al “lavoro straordinario e/o supplementare”. L’art. 5, c. 1, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, infatti, ha prorogato l’agevolazione prevista dall’art. 2, c. 1, del decreto legge n. 93/2008, limitatamente alle somme percepite per incremento della produttività;

2. è stata inserita la sezione V nella quale è stato previsto un campo dove indicare la riduzione d’imposta introdotta dall’art 4 el decreto legge n. 185/2008. Tale beneficio, determinato dal sostituto d’imposta, riguarda il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico.

Quadro ‘E’ – Oneri e spese:

1. Nella sezione IV, riservata alle spese per le quali spetta la detrazione d’imposta del 20%, è stata introdotta la colonna 4 al fine di indicare le spese sostenute per l’acquisto di mobili, elettrodomestici, apparecchi televisivi e computer finalizzati all’arredo dell’immobile ristrutturato. Con riferimento a tali spese l’art. 2 del decreto legge 10 febbraio 2009 ha previsto l’agevolazione della detrazione d’imposta del 20% da ripartire in cinque anni.

2. Nella sezione V, riservata alle spese per le quali spetta la detrazione d’imposta del 55%, è stata introdotta la nuova colonna 4 “Rideterminazione rate” ‐ al fine di consentire agli eredi e agli acquirenti di immobili oggetto di interventi di riqualificazione energetica, realizzati nel 2008, la rideterminazione del numero delle rate residue. La previsione di tale facoltà è contenuta nell’art. 9bis del decreto interministeriale 19 febbraio 2007;

Fonte: Agenzia delle Entrate