Approvato lo schema di certificazione degli utili corrisposti nel corso del 2007. Il termine del rilascio da parte del sostituto d’imposta ai singoli percettori di utili e proventi equiparati è previsto entro la data del 28 febbraio del 2008.

Lo schema può essere utilizzato non solo per

 certificare gli utili derivanti dalla partecipazione a soggetti Ires ma anche per l’indicazione dei dati relativi ai proventi derivanti da titoli e strumenti finanziari di cui all’art. 44, comma 2, lett. a) del TUIR, a contratti di associazioni in partecipazione e cointeressenza di cui all’art. 44, comma 1, lett. f), del TUIR con l’apporto di capitale ovvero di capitale e opere o servizi e ad interessi riqualificati dividendi ai sensi dell’art. 98 del TUIR.

Il modello di certificato e le relative istruzioni sono qui

Art- 44 comma 2 lettera a 

2. Ai fini delle imposte sui redditi:

 a) si considerano similari alle azioni, i titoli e gli strumenti finanziari emessi da società ed enti di cui all'articolo 73, comma 1, lettere a), b) e d) (si tratta essenzialmente delle società di capitali, degli enti pubblici e privati, e dei trust commerciali residenti), la cui remunerazione è costituita totalmente dalla partecipazione ai risultati economici della società emittente o di altre società appartenenti allo stesso gruppo o dell'affare in relazione al quale i titoli e gli strumenti finanziari sono stati emessi. Le partecipazioni al capitale o al patrimonio, nonché i titoli e gli strumenti finanziari di cui al periodo precedente emessi da società ed enti di cui all'articolo 73, comma 1, lettera d), si considerano similari alle azioni a condizione che la relativa remunerazione sia totalmente indeducibile nella determinazione del reddito nello Stato estero di residenza del soggetto emittente; a tale fine l'indeducibilità deve risultare da una dichiarazione dell'emittente stesso o da altri elementi certi e precisi

Art. 44 comma 2 lettera f

f) gli utili derivanti da associazioni in partecipazione e dai contratti indicati nel primo comma dell'articolo 2554 del codice civile, salvo il disposto della lettera c) del comma 2 dell'articolo 53;