E' prevista un'unica base imponibile, a cui si sommeranno le divergenze del quadro EC

 

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione 24/09/2009, n. 251/E, ha chiarito che il disallineamento tra valori civili e valori fiscali a seguito dell’applicazione degli IAS deve essere sommato con le divergenze indicate nel quadro EC: in questo modo si avrà un’unica base imponibile a cui si applicheranno le aliquote previste dalla Finanziaria 2008, Art. 1, comma 48. Questo in quanto, a seguito del D.L. n.185/2008, c.d. “manovra anticrisi”, ha portato all’eliminazione di ammortamenti, di rettifiche di valore e dei fondi di accantonamenti consentendo il relativo affrancamento.

 

fonte: www.solmap.it

Una volta a settimana solo informazioni utili

Informati per vincere il fisco

Benvenuto!