{xtypo_info}Con provvedimento del 14/12/2007 l'Agenzia delle Entrate ha approvato i modelli per fruire delle agevolazioni fiscali previste nella finanziaria 2007, per le associazioni senza fini di lucro, che operano per la realizzazione o che partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali. A tali associazioni è riconosciuta l'esenzione IRES, l'esenzione dalla tenuta delle scritture contabili; inoltre non vengono considerate sostituti di imposta e le prestazioni e le dazioni offerte da persone fisiche, ai fini delle imposte sui redditi, carattere di liberalita'.:{/xtypo_info}

I modelli e le istruzioni sono reperibili sul sito www.agenziaentrate.it 

Art. 1, comma 185, della legge n. 296 del 2006 – Finanziaria 2007

185. A decorrere dal 1 gennaio 2007, le associazioni che operano per la realizzazione o che partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi ed alle tradizioni delle comunita' locali, sono equiparate ai soggetti esenti dall'imposta sul reddito delle societa', indicati dall'articolo 74, comma 1, del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni. I soggetti, persone fisiche, incaricati di gestire le attivita' connesse alle finalita' istituzionali delle predette associazioni, non assumono la qualifica di sostituti d'imposta e sono esenti dagli obblighi stabiliti dal decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e successive modificazioni. Le prestazioni e le dazioni offerte da persone fisiche in favore dei soggetti di cui al primo periodo del presente comma hanno, ai fini delle imposte sui redditi, carattere di liberalita'.

Disciplina normativa di riferimento.

– Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322 e successive modificazioni: regolamento recante modalità per la presentazione delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, all’imposta regionale sulle attività produttive e all’imposta sul valore aggiunto;

– decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196: codice in materia di protezione dei dati personali; legge 27 dicembre 2006, n. 296: disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007);

– decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 8 novembre 2007, n. 228: regolamento concernente l’individuazione dei soggetti a cui si applicano le disposizioni del comma 185 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Una volta a settimana solo informazioni utili

Informati per vincere il fisco

Benvenuto!