Circolare 27/04/2007 n. 24

Oggetto: Art. 1, comma 353, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, (Legge Finanziaria 2007) – IRPEF – Nuova detrazione d'imposta per la sostituzione di frigoriferi, congelatori e loro combinazioni con apparecchi di classe energetica non inferiore ad A+. Modalita' applicative

 

Testo:

INDICE PREMESSA 1.

SOSTITUZIONE DI FRIGORIFERI, CONGELATORI E LORO COMBINAZIONI CON APPARECCHI DI CLASSE ENERGETICA NON INFERIORE AD A+

PREMESSA

La legge 27 dicembre 2006, n. 296 – legge finanziaria 2007 – ha introdotto, fra l'altro, al comma 353 dell'unico articolo, una nuova detrazione dall'IRPEF la cui efficacia e' limitata al periodo di imposta 2007 (La finanziaria 2008 ha esteso l'agevolazione fino al 31/12/2010). Al riguardo, nel sottolineare la limitazione temporale di vigenza di tale disposizione si forniscono gli opportuni chiarimenti in ordine alle modalita' applicative per fruire dell'agevolazione in esame.

1. SOSTITUZIONE DI FRIGORIFERI, CONGELATORI E LORO COMBINAZIONI CON APPARECCHI DI CLASSE ENERGETICA NON INFERIORE AD A+

Il comma 353 della legge n. 296 del 2006 disciplina la detrazione dall'imposta lorda, ai fini IRPEF, delle spese documentate per la sostituzione di frigoriferi, congelatori e loro combinazioni con analoghi apparecchi di classe energetica non inferiore ad A+.

La detrazione, prevista per il solo periodo d'imposta 2007, e' riconosciuta per una quota pari al 20 per cento dei costi sostenuti entro il 31 dicembre 2007 ed effettivamente rimasti a carico del contribuente, fino alla soglia massima di detrazione pari a 200 euro per ciascun apparecchio. Ai fini del riconoscimento della detrazione in esame si rende necessaria, oltre alla documentazione attestante l'acquisto dell'apparecchio – che deve essere costituita da fattura o da scontrino (c.d. parlante) recante i dati identificativi dell'acquirente, la classe energetica non inferiore ad A+ dell'elettrodomestico acquistato e la data di acquisto – una ulteriore documentazione da cui si possa evincere l'avvenuta sostituzione dell'elettrodomestico.

A tal fine, il contribuente e' tenuto a redigere apposita autodichiarazione, da conservare ed esibire agli uffici dell'Agenzia delle entrate in caso di eventuali richieste, dalla quale risulti la tipologia dell'apparecchio sostituito (frigorifero, congelatore, ecc…) e le modalita' utilizzate per la dismissione dello stesso. La certificazione dovra' recare l'indicazione dell'impresa o dell'ente cui e' stato conferito l'apparecchio o che abbia provveduto al ritiro o allo smaltimento dello stesso. Anche i contribuenti che nel 2007, anteriormente alla data di emanazione della presente circolare, abbiano gia' provveduto alla sostituzione del proprio apparecchio con uno di classe energetica non inferiore ad A+, per poter fruire della detrazione, devono essere in possesso della fattura o scontrino parlante attestante l'acquisto, e dell'autodichiarazione sopra citata. Si fa presente, infine, che, poiche' la norma in commento fa riferimento alle spese sostenute "per la sostituzione di frigoriferi, congelatori e loro combinazioni…" possono essere considerati, ai fini delle determinazione dell'importo concretamente detraibile, anche i costi di trasporto e le eventuali spese connesse allo smaltimento dell'apparecchiatura dismessa, purche' debitamente documentati dal percettore dei corrispettivi.

Le Direzioni Regionali vigileranno sulla corretta applicazione delle presenti istruzioni.

Sull'argomento vedi anche Rottamazione frigoriferi: proroga al 2010  

Una volta a settimana solo informazioni utili

Informati per vincere il fisco

Benvenuto!